Pagine

giovedì 25 dicembre 2014

Buon Natale!!


Mi sono resa conto di essere una persona orribile: per Halloween ho fatto una settimana e passa di festeggiamenti, mentre per natale non vi ho nemmeno fatto gli auguri, quindi finchè siamo ancora al 25 dicembre mi salvo in corner e vi faccio tantissimi auguroni di buone feste!
Il prossimo post dovrebbe uscire il 27 dicembre, a presto e un bacione!!



giovedì 4 dicembre 2014

#BloggerLab 04 - Look per le feste

OMG è già dicembre.
OMG ho scoperto di avere un cuore natalizio anche io :O Cosa mi è successo?!



La scorsa puntata di #BloggerLab non ho partecipato, ma sono pronta a recuperare alla grande con il make-up di oggi, sperando che vi piaccia.

Il tema di oggi sono le festività, e io ho pensato in particolare a un look per la cena della vigilia di Natale, ma mi sembra carino anche per capodanno, fatemi sapere che ne pensate!

martedì 2 dicembre 2014

#ShoppingCompulsivo - MAC

Ciao a tutti! Ecco le recensioni dei prodotti presi durante terzo e ultimo giro di shopping del mese di novembre!


domenica 30 novembre 2014

#ShoppingCompulsivo - KIKO

Sono una brutta persona, dopo gli acquisti di Nabla, non contenta ho comprato altre cose in giro.
-Cattiva Chiara, cattiva!-
Ho preso un fondotinta e una tinta labbra di Kiko e poi da Mac un ombretto e un rossetto ç_ç"




giovedì 20 novembre 2014

#ShoppingCompulsivo - NABLA cosmetics

Ma salve,
mi scuso per l'assenza, purtroppo ho avuto qualche probbblema.

Siccome sono una persona orribile, invece che studiare intensamente per l'esame di venerdì scorso, mi sono messa a cazzeggiare su internet e ho deciso di provare la Nabla Cosmetics, non che la marca del make-up artist e youtuber (e gran pezzo di ficone) Mr Daniel Make-up.
A dire il vero avevo sentito parlare da tanto tempo di questo marchio da vari blogger e youtuber, ma non avevo mai comprato niente perchè non amo fare acquisti online (perchè non ho una carta mia con cui farlo, questo è il fatto ._.), poi ho visto in particolare il mascara Le Film Noir, che mi ha ispirato tantissimo, e da lì ho deciso di prendere quello, e già che c'ero anche un paio di ombretti.



martedì 4 novembre 2014

#Halloweek 07 - Bloody Tears

YEY ormai in ritardo, sia per la settimana di Halloweek che per il giorno di Halloween vi pubblico quello che è stato il mio effettivo make-up per la serata.
Non aveva un'ispirazione particolare, volevo solo qualcosa di supercreepy e splatter, quindi ho abbondato di pallidume e sangue finto, ferite e eyeliner colato.

Ecco qua il risultato: penso di aver spaventato qualcuno sull'autobus.



martedì 28 ottobre 2014

#BloggerLab 02 - Laurea


Sciaobeli
Per il secondo appuntamento con la collaborazione Blogger Lab abbiamo scelto il tema laurea.

Non so se mai riuscirò a laurearmi per davvero, ma se dovessi farlo, ecco come mi truccherei:

La laurea è un evento speciale, perciò serve qualcosa di sofisticato, ma leggero per il giorno.  Come ho appreso dalla mia collega blogger Ilaria, dato che per le fotografie non vanno bene prodotti metallizzati e shimmer, quindi ho utilizzato solo colori matte (Post: Consigli per venire bene in foto). Ho cercato di mantenermi il più possibile sobria, pensando all'ambiente nella mia facoltà hehe.

mercoledì 22 ottobre 2014

Nightmare in progress

Non ho saltato #Halloweek07, ne sto preparando uno complicatino e mi ci vorrà qualche giorno ;)

Stay tuned!

bacibaci

domenica 19 ottobre 2014

#Halloweek06 - AHS Freak Show Teaser

Stiamo volgendo al termine di questa intensa settimana di bbbbbbbizzari makeupssss.

Come vi avevo detto in qualche post precedente la nuova stagione di American Horror Story mi ha ispirato vari make-up, e infatti oggi ne propongo un altro che è preso dal teaser di Freak Show.



sabato 18 ottobre 2014

#Halloween05 - "I'm fine."

YEEEEY!
Siamo al quinto appuntamento della nostra Halloweek, e oggi pubblicherò un make-up che avevo già postato sulla pagina FB.
Diciamo che fra i vari make-up della Halloweek è meno "invasivo", ma secondo me rimane di grande effetto ed è uno dei miei preferiti (MA QUELLO DI TWISTY NON LO BATTE NESSUNO).

Ho scelto di pubblicarlo oggi perchè così lascio riposare la pelle del viso, che dopo questa settimana cadrà a pezzi, anche se ho una sfida in corso con mia cugina per uno dei prossimi trucchi  e non vedo l'ora di realizzarlo! Ora vediamo se nel corso del pomeriggio non mi faccio prendere dall'ispirazione...


Enjoy!


venerdì 17 ottobre 2014

giovedì 16 ottobre 2014

#Halloweek03 - AHS Twisty the clown

Ciaoooo!
Terzo appuntamento di Halloweek, naturalmente non poteva sfuggirmi un make-up a tema American Horror Story, per oggi ho scelto l'inquietantissimo Twisty The Clown, giusto per angosciarvi un pò, e non posso assicurarvi che sarà l'unico make-up ispirato a AHS per questa Halloweek, in quanto ce ne sono anche altri che mi stuzzicano parecchio ;)




VENIAMO ALLE FOTO:

mercoledì 15 ottobre 2014

#Halloweek02 - The Walking Dead


...svegliarsi la mattina e sentirsi uno zombie..

Ciao a tutti! Eccoci qui per il secondo appuntamento di Halloweek.
Qualche giorno fa è uscita la prima puntata della quinta stagione di The Walking Dead, e quale occasione migliore per fare un trucco a tema zombie?

martedì 14 ottobre 2014

#Halloweek01 - The Black Swan

CIAOOOOO!

Innanzitutto volevo dirvi che se avete seguito la collaborazione di BloggerLab spero che vi siano piaciuti i nostri lavori :)

Fra poco è Halloween, non che una delle mie festività (presa in prestito) preferite!
Primo perchè l'autunno è la mia stagione preferita, secondo perchè ad Halloween posso sbizzarrirmi con tutti i make-up particolari che sono davvero divertenti da realizzare.
Quest'anno pensavo di presentare un post speciale per il 31, ma alla fine sono stata colta da fin troppa ispirazione e ho deciso di fare l'Halloweek :D cioè una settimana intera in cui pubblico make-up a tema.
Uno l'avete già visto in tanti su fb, e lo pubblicherò sul blog in questi giorni per chi se lo fosse perso, mentre ora vi metterò le foto del trucco di oggi.

Pensavo di mettere solo varie fotografie per farvi vedere i make-up, perchè non credo che i tutorial si capiscano bene scritti senza un video.. ma se volete chiedere spiegazioni vi aspetto nei commenti ^^

Intanto sta mattina sono andata da Pazzeque, un negozio che vende tutto il materiale per costumi, trucchi teatrali ed effetti speciali, ed ho fatto un pò di acquisti.

Il make-up di oggi è ispirato a quello di Natalie Portman ne "Il cigno nero", costituito da una base bianchissima, labbra rosso scuro e un trucco occhi molto intenso, quasi come una maschera, ecco qua l'originale:

sabato 11 ottobre 2014

#BloggerLab01 - Aperitivo tra amiche & Living Legend

Ciao a tutti e benvenuti al primo post della collaborazione #BloggerLab!
Per chi si fosse perso la presentazione del gruppo può trovarla qua: Blogger Lab

Il tema che abbiamo votato per questo mese è stato "aperitivo tra amiche", e ognuna di noi ha realizzato la sua versione di make-up/outfit per questa occasione, e ora vi mostrerò la mia!


venerdì 10 ottobre 2014

American Horror Story - Freak Show

Non so precisamente dove vada a parare questo post, ma ho appena finito di vedere la premiere di American Horror Story - Freak Show, e ne sono rimasta davvero colpita, quindi vediamo cosa ne verrà fuori.
L'idea è quella di fare un commento in particolare sull'aspetto estetico della prima puntata, dalla regia ai costumi agli effetti speciali.

Dunque, la quarta stagione di AHS è ambientata negli anni '50 in Florida, in particolare nell'inquietante circo dove si radunano i freaks, rifiutati e considerati mostri dalla società, per sentirsi "normali" tra loro, consapevoli del fatto che la vita da fenomeni da baraccone sarà la migliore che possano mai sperare di avere.

La puntata, personalmente, mi è piaciuta tantissimo e mi ha lasciata senza fiato. Nella premiere, eccezionalmente di 60 minuti, hanno principalmente presentato alcuni dei personaggi della stagione e dato una primissima infarinatura di quella che sarà la trama.
La sigla, a differenza di quelle precedenti, è in stop motion e a me ricorda molto i video dei Tool :P


martedì 30 settembre 2014

Black eyeliner addiction

Ciao ragazze!!! (Ah, premetto che questo post è di qualche giorno fa, ma l'ho pubblicato dopo perchè ho dato la precedenza ad altri post)
Sto facendo una cazzata: sto provando una tinta rossa permanente, e mentre la tengo in posa ho pensato di scrivere un post dedicato a un prodotto di make-up con cui mi sto particolarmente fissando nell'ultimo periodo, l'eyeliner nero!!!



lunedì 29 settembre 2014

Blogger Lab - un nuovo progetto

Ciao a tutti!
Sono molto elettrizzata per un nuovo progetto a cui sto lavorando insieme ad altre ragazze, e adesso vi spiegherò tutto.

Il nome del progetto è Blogger Lab, e si tratta di una collaborazione tra blogger e youtuber che si dedicano a make-up, outfit o nail art.


giovedì 25 settembre 2014

Perchè ho cambiato nome del blog? WHY NOT?!

Ieri mi è venuta questa idea di cambiare il nome del blog, notizia tendenzialmente irrilevante, ma l'ho fatto per diversi motivi.
Innanzitutto questo nome lo sento più mio, e probabilmente Make-up Stories non mi si addiceva abbastanza.
"Why not?!" mi piace di più perchè al suo interno trovo una filosofia che preferisco.
Spesso le persone si pongono dei limiti nelle proprie azioni, devono trovare motivi sufficienti per fare quello che vogliono fare, come è stato per me, all'inizio, il fatto di aprire un blog, ad esempio.
Il mio non è un blog di make-up nel vero senso della parola: questo è il mio spazio personale nel quale il make-up, mia grande passione, è usato come pretesto per parlare anche di tanto altro, un modo per esprimermi che non si limita a parlare di solo trucco e basta.
Una volta ho scritto un post in cui facevo conoscere un gruppo musicale di miei amici, mettendoci un sacco di entusiasmo nel prepararlo. Una persona, con stizza, mi ha chiesto perchè parlassi di musica nel mi blog di trucco. Al che ho pensato "ma, perchè no?" Chi me lo vieta? C'è qualche legge morale che me lo impedisce? Il blog è mio, lo gestisco io. Questo è il bello. Se voglio parlare di musica lo faccio anche se è un blog PRINCIPALMENTE di make-up.
Alla fine di tutto credo che le persone che si affermano di più nella vita e trovano maggiori soddisfazioni sono quelle che si buttano nel fare ciò che più amano senza porsi dei limiti, senza autocastigarsi "non posso farlo perchè mi vergogno, perchè non so cosa succederà dopo, perchè cosa penseranno gli altri?, ecc.".. ma vaffanculo. Vedo ragazzine più piccole di me che incoraggiate a fare ciò che amano sono arrivate molto più in là di dove sono arrivata io ora dicendomi dei gran "no".
Ma parlo anche delle cose piccole della vita, non solo di grandi scelte. Perchè non dovrei quel rossetto strano che mi piace? Perchè non avrei dovuto fare la tinta ai capelli?
La risposta è: perchè no?!
Perchè frenarsi sempre? A dirsi sempre di no non si arriva da nessuna parte.

Scusate il post pseudo-filosofico

Chiara

lunedì 22 settembre 2014

#Cinemakeup 02 - The Rocky Horror Picture Show MAC limited ediction

Qualcosa mi dice che a novembre i miei risparmi andranno calando.

MAC cosmetics ha deciso di celebrare i 40 anni del film The Rocky Horror Picture Show lanciando una collezione in edizione limitata di ben 21 pezzacci, tra rossetti, matite, pigmenti ecc. 



lunedì 8 settembre 2014

The Walking Dead

6.45, suona la sveglia. Merda.
Ho solo mezz'ora per prepararmi, e sono un bradipo, la mattina anche più del solito. Vegeto un pò sul letto, poi mi rotolo nell'armadio mettendomi i primi vestiti che trovo.
Merda. Ieri sera mi sono dimenticata di preparare la moka per la mattina, ho due scelte: uso i 10 minuti che restano per farmi il caffè o per truccarmi? La prima opzione mi sembra decisamente più valida, il primo caffè della giornata è un investimento positivo per le ore successive (anche se non è mai abbastanza). Mentre aspetto che salga il caffè mi lavo i denti, metto le lenti a contatto e mi guardo allo specchio: non sembro proprio una rosa, però dai, passabile.



domenica 31 agosto 2014

Back in Bolo town - Very Inspiring Blogger Award

Finalmente (anzi, purtroppo!) sono tornata a Bologna dopo le vacanze, e con immenso ritardo rispondo al Very Inspiring Blogger Award, ringraziando Althea del blog Niente Fiori, solo make-up.

giovedì 31 luglio 2014

A mia discolpa - Mac Viva Glam III

Ciao a tutti!!!

A Bologna ha aperto un nuovo negozio Mac in via Indipendenza, e tanti amici mi hanno addirittura chiamata o mandato messaggi per dire che mi avevano pensata :D e poi uno cosa deve fare, non andare nemmeno a dare un'occhiatina???

Come potete immaginare ci sono andata eccome, e ho portato a casa un nuovo figlioccio della mia collezione.......


martedì 29 luglio 2014

Gli orrori di mia sorella

La protagonista del post di oggi fortunatamente non sono io: vi farò conoscere il lato torbido della sorella di una """"make-up blogger"""", con una mini classifica dei suoi sei orrori riguardanti il make-up.

La genetica si scusa per questo articolo, e dichiara di dissociarsi da quanto segue.

#01 - "Togli quelle manacce dai miei bambini"
Forse sono io che sono psycho, e di questo devo darvene atto: quando compro i trucchi nuovi non li uso subito, ho una specie di "rito" per godermi la novità che ho appena portato a casa. Per un pò di giorni li tengo chiusi nella scatoletta, senza usarli. Poi "passata la paura" li tiro fuori, conservando meticolosamente la confezione di cartoncino, li apro compiacendomi di quanto siano belli, ma li lascio intatti. Prima di "rovinarli", usandoli, passano ancora altri giorni. Eh, sono una maniaca, ma almeno ne sono consapevole.
IN OGNI CASO, non si parla dei miei di orrori, quindi: mia sorella non ha la mia stessa premura per l'integrità delle mie new entries (e della sensibilità!!), e quando vede che ho portato a casa qualcosa di nuovo lo vuole subito vedere, e si avvicina e con i suoi artigli da strega comincia ad aprirli e a swatcharli brutalmente sulla mano, rischiando di farmi venire un coccolone. Proprio due giorni fa ho portato a casa la mia nuova figlioccia, la Smoked Palette. "Ah, che bella, cos'è?? fa vedere!!" la mia intenzione di tenerla integra e immacolata è andata subito a put**ne quando un ombretto dopo l'altro sono stati violati dalle sue manacce assassine, con sbriciolamenti vari di cialdine, miscugli e contaminazioni di colore ecc.. Un colpo al cuore.



#02 - "Mettici poco"
Nella vita sono abbastanza famosa per essere un bradipo, ma credo di avere il diritto di prendermela con calma e fare un lavoro decente almeno quando mi occupo di trucco, no? I make-up artist mica realizzano un trucco elaborato in 5 minuti. Ecco, quando mia sorella mi chiede  "fammi quel trucco che fai tu, quello che mi fa gli occhi da gatto" non ha la consapevolezza del numero di passaggi che devo fare e delle tempistiche minime sindacali per non far finire ammerda tutto il lavoro, e mi dice "dai puoi venire qui a truccarmi, che fra 5 minuti devo essere fuori. Fammi bella, però sbrigati eh". Ottimo. E ho a malapena messo correttore e primer che mi chiede "hai finito?" ........




#03 - I cuccioli abbandonati
Mentre io sono un bradipo spendaccione, mia sorella è una formichina risparmiosa. Talmente risparmiosa che il suo beauty è composto quasi unicamente da prodotti che io stavo per cestinare e lei  prontamente ha deciso di adottare come se fossero stati cuccioli abbandonati destinati al canile. E non importa se hanno 5, 10 o 20 anni, lei vuole bene a tutti, basta che non abbiano le ragnatele o muffa a vista.


#04 - Presunzione
"Chiara, ma tu ogni tanto hai le sopracciglia più scure, com'è che fai?" "Uso l'apposita matita per sopracciglia, Laura." "Ah, ho capito". Poi la vedo prendere la matita oro brillantinata di Kiko e mi chiede se quella va bene. Nella mia testa penso "MA PERCHE?!?! Non ha capito niente!" e le rispondo imbarazzata "Mah.. veramente no.. insomma.. ha anche i brillantini..." per tutta risposta, ribatte con una punta di presunzione  "Eh, certo che va bene, non lo vedi che il colore è praticamente il mio?!" ....Mi arrendo.



#05 - Romy la regina della notte
"Ehi Chiara, guarda che cos'ho fatto al gatto, che ridere!!"....ed effettivamente faceva ridere vedere il Romeo in versione drag queen con il rossetto rosso,  finchè non mi sono accorta che era stato coinvolto il mio Ruby Woo di Mac...............


#06 - Beata ignoranza
Presto spesso i miei trucchi agli amici, o a volte addirittura glieli regalo.. Gli unici di cui sono gelosissima e non faccio toccare a nessuno sono le mie chicche, quelli un pò più costosi, che mi sono comprata coi miei soldini, come la Smoked Palette, i prodotti di Mac, e così via, e li uso come se fossero oro colato cercando di non sprecarne neanche una goccia.
Avete presente quando i bambini piccoli prendono le cose "preziose" dei genitori e le rompono, le spataccano da qualche parte, o se le mangiano? Ecco, lei fa più o meno la stessa cosa con i miei trucchi. Un giorno la vedo spiaccicarsi la Primer Potion, cioè la mia paghetta tramutata in crema, sotto le occhiaie a mò di correttore. "Cavolo Chiara, ma 'sto copriocchiaie fa veramente schifo".


Ma non le ho proprio insegnato niente???!


NB: Per questo post non sono stati maltrattati ombretti, rossetti o blush.

mercoledì 16 luglio 2014

Cinemakeup #01: Pulp Fiction collection by Urban Decay


"Non odi tutto questo? I silenzi che mettono a disagio... Perché sentiamo la necessità di chiacchierare di puttanate per sentirci più a nostro agio? [...] È solo allora che sai di aver trovato qualcuno davvero speciale: quando puoi chiudere quella cazzo di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace." (Mia Wallace - Pulp Fiction)

Per celebrare il ventesimo anniversario del film "Pulp Fiction", capolavoro di Quentin Tarantino, la casa cosmetica Urban Decay ha dedicato una collezione in edizione limitata a uno dei personaggi femminili più affascinanti del cinema: Mia Wallace.
Mia, interpretata da Uma Thurman, è una donna misteriosa dal fascino criminale. La sensualità del suo personaggio viene già suggerita dalle primissime inquadrature: inizialmente si vede lei di spalle, senza mostrare il suo volto, e prima di vederlo si passa ad un'inquadratura ravvicinata delle sue labbra tinte di rosso mentre parla al microfono, e un'altra dei suoi piedi mentre cammina scalza (una fissa di Tarantino dalla quale mi dissocio haha).



Il personaggio di Mia è interessante, perchè da una parte si presenta come la moglie del boss, con la consapevolezza del potere ottenuto dalla sua posizione, sveglia, maliziosa e sfrontata, dall'altra parte appare dolce, svampita e imperfetta. Forse è proprio l'insieme di forza e di debolezze, abbinato al caschetto nero corvino che rende il suo personaggio così carismatico.

Veniamo ora alla collezione di Urban Decay :D


La collezione,uscita oggi, è in edizione super limitata, ed è costituita da 5 prodotti:

Revolution Lipstick: rossetto color rosso sangue, proprio come quello indossato da Mia Wallace., con una texture cremosa e a lunga durata ha un finish semi-lucido, con il risultato finale di volume e pienezza delle labbra.

24/7 Glide-On Lip Pencil: matita labbra waterproof, cremosa e a lunghissima durata da abbinare al rossetto.

Palette
Mia ha un trucco occhi molto semplice e naturale: la palette infatti contiene 5 colori classici, bianco, nero, marrone scuro (satinati), panna e marrone più chiaro (matte). Come tutti i prodotti di Urban Decay la palette vanta alta qualità, per quanto riguarda pigmentazione, durata e sfumabilità degli ombretti dalla texture vellutata.
La scritta rossa sulla confezione della palette è una citazione del pezzo di Pulp Fiction in cui Jules recita un passo di Ezechiele prima di sparare. La palette contiene anche delle card che spiegano come applicare i vari ombretti per riprodurre il trucco di Mia.





Heavy Metal Glitter Eyeliner: (non indossato da Mia nel film) eyeliner nero con glitter neri e argento, per ricreare l'aspetto metallico di una pistola, naturalmente elemento ricorrente del film.

Nail Color: smalto anch'esso del colore rosso sangue, leggermente brillante e a lunga durata.



Cosa ne penso?
Dunque, Pulp Fiction è uno dei miei film preferiti, quindi già l'idea di una collezione dedicata al film mi gasava un sacco. Però se devo essere onesta mi sembrano tutti prodotti più che classici, a parte l'eyeliner che ha un colore un pò più particolare. Ammetto che mi piace più per il packaging e per l'idea del film che per i prodotti stessi, calcolando che Urban Decay non è un brand low cost (i prezzi di questi prodotti vanno dai 15 dollari dello smalto ai 35 della palette, e gli altri costano tutti sui 20), mi sembrano evitabili. Fra tutti i prodotti fighissimi di Urban Decay mi prenderei altro 
(tipo la Smoked <3 ) , non questi.......quando sarò ricca.

Voi cosa ne pensate? Vi piace? Evitabile?

Un saluto a tutti :D


lunedì 7 luglio 2014

I hate shopping

Oggi ho deciso di prendermi un pomeriggio per farmi un giretto di shopping in solitudine, approfittando degli sconti.

Beh, sono tornata a casa più abbattuta della Germania dopo la seconda guerra mondiale.

Piena di speranze entro nel primo negozio, mi guardo intorno, e spaesata comincio a farmi largo tra la folla di gente che ha deciso di ricreare il muro di Berlino umano tra me e i vestiti in sconto. Io odio le persone.
Dopo 10 minuti dentro alla bolgia mi chiedo come mai una volta mi piacesse fare shopping, mentre ora lo trovo l'ennesima attività irritante.

Calma e sangue freddo, salgo al piano di sopra. Scorro con lo sguardo i vestiti appesi: maglietta con panza a vista con stampata sopra frase da bimbam**kia, gonna con fantasia da divano della nonna Abelarda, top che sarebbe carino se non si distruggesse al primo lavaggio, pantamutanda a vita ascellare...mmmmhh no. Sono sconsolata.

Un'altra problematica mica da poco è quella delle taglie: signor H&M, mi spieghi quali dovrebbero essere i motivi che spingono una persona a comprare una maglietta dei Ramones la cui taglia XXXSSSS arriva lunga fino alle ginocchia e starebbe larga anche a un panda grasso? O, come mai, le poche volte che trovo qualcosa di carino, la taglia S mi sta improvvisamente enorme? E non certo perchè io abbia il fisichino ossuto di una modella cocainomane. E la fila. La fila eterna che puntualmente devo rifare due volte per provare un capo la cui taglia è stata determinata da un cieco estraendo a  caso "S, M, L" dal sacchettino della tombola, e questo spiega perchè non trovo mai quella giusta.


Solito giro di prassi, entro da Zara, poi Bershka e così via. Entro ed esco da tutti i negozi uno dopo l'altro, dopo essere stata dentro in media 4 minuti scarsi, aver dato uno sguardo sommario a tutto, essere rimasta disgustata dalle tendenze primavera-estate 2014 e aver imprecato dentro di me. Ora, la moda anni '90 era brutta anche negli stessi anni 90, ma perchè vogliamo ripetere gli errori del passato?





Ad un certo punto entro in un negozio nuovo, in un vicoletto nascosto (via dell'Orso, NDR). Vende T-shirt con stampe originali, disegnate da un autore di cui adesso sinceramente non ricordo il nome (eh scusateme), comunque carine, anche se quelle stampe in particolare non mi piacevano molto: ero talmente delusa dall'essere uscita a mani vuote dai precedenti 7234682 negozi che stavo per portarmi a casa una maglietta con disegnata una tizia con le chiappe al vento su un razzo nello spazio. E non l'ho presa solo perchè era troppo attillata.

Poi sono entrata da Pimkie, dove per carità, probabilmente spulciando avrei trovato qualcosa, ma con la mia vitalità da ottantenne mi ero già stancata della passeggiata e non avevo più voglia di darmi agli scavi.

La mia ultima spiaggia è Scout, dove finalmente posso sentirmi un lottatore di sumo provandomi vestiti monotaglia che entrerebbero solo a Pollicino dopo 6 mesi di dieta. Bene. Tanto le stampe che c'erano sopra erano troppo da 13enne e non le volevo comunque -mica perchè non mi entra nemmeno se mi cospargo di burro-.


Mi sollevo pensando "Almeno mi posso prendere le All Star bianche che finalmente dovrebbero essere tornate al negozio". Entro sorridente, chiedendogli un 38,5. "Mi spiace, signorina. Purtroppo le hanno già riassortite e già finite di nuovo nel giro di una mezza giornata proprio ieri. Non tornano più." "Oh..capisco.." Colpita e affondata.

Ancora illusa, decido trovare almeno un elemento gratificante per questa giornata deludente: un bel gelato alice e pistacchio alla Funivia. Eeee ciao, dopo essermi fatta mezza Bologna a piedi, con mal di schiena e jeans tutti appiccicati per il caldo (addio sensualità), arrivo trionfante di fronte alla gelateria con l'acquolina in bocca: è chiusa. E quello della Funivia non è un gelato qualsiasi, mica lo puoi sostituire con un altro a caso.
Nel frattempo, in tv davano proprio la puntata di Oc in cui Summer bacia Seth vestito da Spider-Man sotto la pioggia, e io me la sono persa.




Sempre più delusa sono andata da Sephora per sospirare davanti a qualche palette, giusto per rifarmi un pò gli occhi. La commessa tutta sorridente mi dice "hai visto che è uscita l'Electric di Urban Decay?" Dunque, l'Electric è una palette bellissima e tamarrissima, costituita da colori fluo, a mio parere piuttosto importabili. E' solo bella da vedere, non posso farci niente se mi piacciono le cose colorate.
Comunque volevo vedere da vicino la Smoked, che sarebbe perfetta per me. Come dice il nome è la palette adatta per fare gli smokey eyes: la guardo ed è bellissima. E' amore. ooooh! La commessa, con aria sconsolata, mi informa che è fuori produzione, probabilmente perchè è stata sostituita dall'Electric. Ottimo. Electric, se prima un pò mi piacevi (principalmente per il packaging maraglio) ora mi fai schifo.




Ripongo la mia ultimissima speranza per quanto riguarda le famose Converse bianche nel negozio dietro casa mia. E' una vera istituzione per ogni casalecchiese che si rispetti, vende qualsiasi tipo di scarpa immaginabile. Naturalmente le avevano anche lì rifornite e ri-finite pure lì. Ma che cavolo, tutti le scarpe bianche volete??? E l'originalità dove l'avete messa???

Alla fine del deludente tour le uniche cose che mi hanno impedito di tornare a mani vuote sono state due cosine da Kiko che in foto sembrano fluttuare nel vuoto:





Il Colour Shock è un ombretto in mousse a lunga tenuta, che in sconto ho pagato 4 euro (il prodotto è veramente tanto dentro, perchè ne basta pochissimo). Io ho preso il n104 "Snappy brass", che è un bege rosato molto luminoso. Posso assicurare che è molto bello addosso e che la durata è eterna :)
Poi ho preso un eyeliner (ultimamente sto cercando di specializzarmi in eyeliner) della linea Super Colour, anche se di colour c'è poco, visto che il 103 è un marrone scurissimo.

Comunque sono riuscita a mantenere il fioretto di non comprare rossetti da Mac per un pò di tempo, dato che per ora ne ho fin troppi. Devo dire che ci è voluta molta forza morale per non cadere nel vizio :D

Spero che la prossima sessione sia più soddisfacente haha, sono proprio un'arpia!

Auguro una buona settimana a tutti, sciaoscià!!

giovedì 3 luglio 2014

Il camaleonte umano

Ciao a tutti!!

Siccome la settimana scorsa ho inveito contro il trucco che stravolge i lineamenti del viso, oggi parlerò in chiave positiva di questo lato strabiliante e artistico :D

La protagonista del post è  Dope2111, nickname di Promise Tamang Phan, cognata dell'altrettanto celebre Michelle Phan.

Io la ritengo un vero genio del trasformismo, e non a caso viene soprannominata "Human chameleon", il camaleonte umano: servendosi di trucco, lenti a contatto colorate e  parrucche è in grado di diventare qualsiasi personaggio, da Angelina Jolie a Bruno Mars.


Promise è nata in Nepal, dove ha vissuto per 15 anni per poi trasferirsi negli Stati Uniti. Nel 2009 ha aperto il suo canale su youtube, nel quale carica i suoi stupefacenti tutorial, raggiungendo i 2 milioni di iscritti.
Nella descrizione del suo canale dice di non aver mai frequentato corsi di make-up. Niente male per un'autodidatta, eh?

Ha cominciato a truccarsi quando era alle medie perchè non le piaceva il suo aspetto, ma col tempo ha imparato ad apprezzarsi e valorizzarsi, e tiene il canale per divertire i suoi followers e insegnare le sue tecniche di make-up.


Un passaggio fondamentale per la riuscita di questo tipo di make-up è la tecnica del contouring, che sfrutta l'utilizzo di chiaro-scuri per creare illusioni ottiche di profondità o sporgenza dei tratti del viso modificando la percezione della tridimensionalità. Ad esempio si può utilizzare per ricreare l'impressione di volto più scavato con la terra o per far sembrare gli zigomi più sporgenti con un'illuminante.
Promise Phan fa un'applicazione più estrema del contouring: lo sfrutta per cambiare completamente i lineamenti del suo volto, tipicamente orientali, modificando la forma del naso, del mento, del contorno occhi ecc.


Secondo me un contouring del genere è difficile da realizzare: deve essere fatto magistralmente per risultare impercettibile, va sfumato benissimo, altrimenti l'effetto sarà ridicolo.

Ecco Promise Phan in versione "The brave", praticamente irriconoscibile!


Qualcuno di voi è curioso di sapere qual'è la sua vera faccia?? Rimarrete sorpresi....


Se siete curiosi di vedere altri suoi tutorial, questo è il link al suo canale Dope2111 e questa è la sua pagina facebook PromiseTamangPhan

Spero che questo articolo sia stato interessante,

un bacetto e al prossimo post!

lunedì 30 giugno 2014

Liebster Award

Ringrazio moltissimo Roberta di http://nientefiorisolomakeup.blogspot.it/ per avermi dato un Liebster Award, cioè un premio per far conoscere blog con meno di 200 iscritti e nominare altri blogger :D




Ecco qui le regole per partecipare:

  •  Ringraziare la blogger che vi ha assegnato il premio con rimando al blog
  • Rispondere alle domande che vi sono poste
  • Nominare 10 blog con meno di 200 followers 
  • Porre ai candidati 10 domande
  • Comunicare la vincita ai singoli blog
1. Se potessi cambiare la mentalità di una persona, chi sceglieresti e cosa cambieresti del suo modo di pensare? 
Non c'è una persona in particolare. In generale non mi piacciono le persone che vedono tutto bianco o nero e che hanno la mentalità troppo chiusa, perchè ogni cosa va vista da prospettive diverse.

2. Hai frequentato un corso professionale di makeup, nail art etc...?

No, mai. A meno che i video di Clio non vengano considerati corsi professionali di make-up :P

3. Conosci di persona alcune blogger con cui hai sviluppato un buon rapporto online? 

Non ancora, ma chissà

4. Qual'è la tua città (italiana o straniera) preferita?

Probabilmente New York,  ma me ne vengono in mente tante altre, è difficile sceglierne una sola..

5. C'è un paese o un luogo che ti piacerebbe visitare?

Berlino!!! mi ha sempre ispirato, ma non ho ancora avuto occasione di andarci. Oppure vorrei andare in California e vedere se è come sembra nei film hehe

6. Ti trasferiresti all'estero se significasse migliorare la tua condizione lavorativa ed economica?

Beh, sì, anzi, a me piacerebbe proprio tentare l'esperienza di lavorare all'estero non solo per necessità economiche ma per provare qualcosa di nuovo.

7. A cosa non riesci proprio a rinunciare?

Risposta monotona mode on: al caffè, alla musica, agli amici. AL PIEGACIGLIA.

8. A cosa, invece, potresti rinunciare tranquillamente?

Alle verdure e ai film di fantascienza ._.

9. Un pensiero che non fai mai è...?

Svegliarmi presto di domenica.

10. Qual'è il tuo piatto preferito?

Parliamoci chiaro, qui a bologna sono tutti i miei piatti preferiti. Tra tagliatelle al ragù, lasagne e tortellini ciao belli. Poi c'è la pizza <3

I blog che scelgo sono:
Cecy's fairytale
Il giardino dei tulipani

Fashion and life blogMake-up yr life
Stella make-up and more
La boutique del mondo delle donne
Lolletta make-up
La biblioteca della lettrice solitaria
Ragazza rossetto makeup
Ariel blogger
Il mondo viola

Le domande a cui rispondere sono:
1. Cosa ti ha portata ad aprire un blog?
2. Tutti i post hanno lo stesso tema o qualche volta varia?
3. Come hai scelto il nome?
4. Crei tu la grafica?
5. Che cosa ti piace del fatto di scrivere su un blog?
6. Di dove sei?
7. Quanti anni hai?
8. Quale personaggio consideri una tua icona?
9. C'è un film, un libro o una canzone che ti rappresenta?

mercoledì 25 giugno 2014

Polemica gratuita

Prima stavo perdendo il mio prezioso tempo su facebook, e a un certo punto sono incappata in questa galleria di fotografie http://d.repubblica.it/beauty/2014/06/24/foto/trucco_prima_e_dopo-2192203/1/#share-top che ha liberato la mia vena polemica, siccome non guasta mai.

In breve, un make-up artist russo ha preso delle donne normali e le ha truccate, acconciate, e accuratamente photoshoppate, per dimostrare che ogni donna può sembrare una star, ma io avrei meglio detto "porno star".

Scorrendo la galleria si vedono foto delle donne prima e dopo. Alcune nel "prima" sono carine, altre non un gran che, altre ancora avrebbero solo bisogno di farsi una doccia.




Ad aprire la gallery c'è un trafiletto che dice "Questo lavoro svela la finzione del trucco e mira a ridare fiducia a tutte quelle persone insicure che si paragonano alle bellezze del jet set."
Svela la finzione del trucco, ok, fin qua ci siamo. Il make-up ha un potere straordinario, e questo da una parte mi affascina.
Ma, "mira a ridare fiducia a tutte quelle persone insicure che si paragonano alle bellezze del jet set"?? Facevano prima a fare un trapianto di faccia che ad ab-usare tutta quello "stucco" in combo con photoshop.
A parte che dubito fortemente che le star, sapientemente truccate da make-up artist professionisti,  si presentino sul red carpet con un look simile, dall'autentico effetto mascherone.




Dunque, io adoro il mondo del make-up (sennò cosa lo aprivo a fare il blog??), ma sinceramente le donne nelle varie foto dei "dopo" mi sembrano conciate in maniera davvero eccessiva e volgare, i loro tratti vengono mutati con strati improbabili di trucco e non assomigliano nemmeno alla persona della fotografia a fianco, e sinceramente per me sarebbero state molto meglio se sistemate in maniera più "naturale".
Ma dico, era necessario photoshopparle e conciarle come delle escort? Mi viene voglia di strappare quelle ciglia finte e buttarle in una vasca di struccante a mò di "dire fare baciare".




Solo io penso che questa ragazza fosse molto meglio prima?!

Amo il make-up e mi piace l'idea che possa dare sempre un carattere diverso al nostro look, ma odio quando il trucco quando va a stravolgere completamente i tratti di una persona e finisce per sommergerla, soprattutto perchè molte delle donne nelle fotografie non ne avevano bisogno, o sarebbero bastati un pò di fondotinta, mascara e blush per farle sembrare più carine (come tutte le persone normali, del resto).

Sono la prima a truccarsi in maniera pesante il sabato sera per cambiare il mio look, ma credo di rispettare i miei lineamenti senza sembrare un'altra persona.

Il trucco dovrebbe valorizzare le persone, non nasconderle. Non so quali siano gli standard dei make-up artist russi, ma io così non mi farei mai truccare.

"Tutte le donne possono sembrare delle star"... dopo 26 ore passate a lavorarci su con photoshop, beh.. "grazie al c**zo".

Ora che ho polemizzato sono di nuovo contenta. Prometto che nel prossimo post sarò più carina.
:D

Fatemi sapere che cosa ne pensate ;)

venerdì 20 giugno 2014

Semper fidelis


Hola! Oggi è venerdì e questo rende tutto più gioioso! meheheh

In questo post vi parlerò dei 10 prodotti che uso più spesso in asssoluto, i miei carissimi fidati.
La fascia dei prezzi sarà molto varia, ce ne sono alcuni da 2 euro e altri da 50. Di alcuni ne ho già parlato ovviamente, dato che sono le cose che uso e riuso, quindi in caso rimando al post in cui ne parlo e niente, eccoli qua:



#1 Naked Palette 3 (Urban decay, €48) - Partiamo col botto: che dire, buona qualità, gamma di colori interessante e sicuramente sfruttabile per tutte le occasioni con la possibilità di creare look molto diversi fra loro.
Da quando ce l'ho uso praticamente solo questa e ho smesso di comprare altri ombretti.
Penso che la stessa cosa si possa dire anche della Naked 1 e 2.

#2  Correttore "Pro-Longwear" (Mac, €18,65) - Correttore con alta coprenza e lunga durata. Dato che vi ho sfracassato le balls con questo correttore mi limito a rimandare al link in cui ne parlavo e pace a tutti: La cazziata

#3 Mascara "I love extreme" (essence €2,49) - costa pochissimo e dà un effetto ciglia finte. In foto ho messo la versione rosa, ma preferisco mille volte quello nero.  Non ne ho mai trovato nessun altro che volumizzasse le ciglia così tanto (a parte il Giant di Catrice). Lo scovolino è obiettivamente gigante, anche se a me non da fastidio, mentre la versione rosa ha uno scovolino in silicone che all'inizio va sempre pulito per togliere il prodotto in eccesso, altrimenti ci si spiaccicano 50 kg di mascara in una volta sola, alla faccia dei grumi.





#4 "Super colour eyeliner n°111" (Kiko, €6,90). - E' un eyeliner grigio scuro leggermente brillante (sono microscopici glitter argentati), lo adoro. Si applica bene e mi piace perchè si vede ma è leggermente più soft di un eyeliner nero, almeno per quanti riguarda me che sono bianchiccia pallidina).
Lo uso per un sacco di trucchi e si è rivelato davvero sempre fedele :P

#5 Rossetto "Hot Raspberry"(Bobbi Brown, €tanti, ma non ricordo quanti) - colpo di scena, non ci ho ficcato un rossetto Mac! DAN DAN DAN DAAAAAAN.
Hot Rasperry è un rossetto fucsia leggermente lucido, non è brigoso da mettere ed è comodo da tenere sulle labbra. Si presta molto bene per le occasioni in cui devo inventarmi un make-up nel giro di poco tempo, ed è tattico quando ho voglia di rossetto e non posso mettermelo perchè ho le labbra secche, perchè a differenza di molti altri è quasi idratante.

#6 Eyeliner in gel (Essence) - e sti c**zi, purtroppo è fuori produzione. Ve ne parlo lo stesso nella speranza che tutte le fan di questo prodotto, come me, facciano una sommossa per farlo tornare in vendita (come il Winner Taco). Io ho sempre avuto dei probbbblemi con gli eyeliner neri, sudando 7326482 camicie per fare venire una linea accettabile, e questo era forse l'unico con cui viaggiavo bene.



Don't now what you've got, since it's gone. Sigh.


#9 Matita "Smart Eye Pencil n°815" (Kiko,€2,50) - E' una semplicissima matita grigio scuro che uso sempre tantissimo e non costa niente. Mi piace perchè dura a lungo e mi sta meglio di un nero troppo forte.

#7 Primer Potion (Urban decay, €19,90) - E' un primer per ombretto, devo dire che fa durare il trucco per l'eternità, in perfette condizioni. Quando ho preso la Naked Palette c'erano inclusi 4 campioncini delle diverse Primer Potion (c'è quella classica, una leggermente colorata, una shimmer e una anti-age), e mi sono piaciute tutte, però non l'ho comprata io. Sto facendo un pensierino sul comprare la versione classica (quella trasparente) una volta finiti i campioncini. Costicchia, ma se poi il make-up ti dura tutto il giorno ci può stare.



#9 Fast Response (Mac, €34) - ok, ammetto che è un prodotto costoso ed evitabilissimo, ma avendo il buono da spendere alla Mac mi sono concessa questo sfizio. Si tratta di un contorno occhi alla caffeina, dal sito dice: "Elimina i gonfiori, cancella le occhiaie, rassoda, lenisce e ammorbidisce la pelle del contorno occhi." Effettivamente è fantastica da mettere sotto il correttore (soprattutto uno prosciuga-occhi come il Pro-longwear). Lascia il contorno occhi morbidiiiisssimo, mi viene voglia di farmi delle carezze sulle palpebre per quanto sono liscie, e questo è inquietante :|


#10 Matita per sopracciglia Essence (€3,49?)- E' uno di quei prodotti senza infamia nè lode, nel senso che non è la matita per sopracciglia della vita, ma costerà 3 euro a dir tanto, e per usarla tutti i giorni va più che bene. Comunque non spenderei mai tanti soldi per un prodotto da sopracciglia.

Spero che questo post vi sia stato utile, buon week-end, io vado a palestrarmi!


No, ma dico, che problemi ho se quando parlo di una crema contorno occhi mi viene in mente il contorno della cena e mi viene fame?!