Pagine

martedì 30 settembre 2014

Black eyeliner addiction

Ciao ragazze!!! (Ah, premetto che questo post è di qualche giorno fa, ma l'ho pubblicato dopo perchè ho dato la precedenza ad altri post)
Sto facendo una cazzata: sto provando una tinta rossa permanente, e mentre la tengo in posa ho pensato di scrivere un post dedicato a un prodotto di make-up con cui mi sto particolarmente fissando nell'ultimo periodo, l'eyeliner nero!!!






Lo adoro perchè con una semplice linea riesce ad allungare l'occhio e a dare uno sguardo più intenso, e già da solo rende un bel look senza dover utilizzare tante altre cose. Inoltre mi piace molto più della matita perchè a me le matite di qualsiasi tipo sbavano e si stampano in giro per la palpebra, invece l'eyeliner se ne sta lì dove viene messo.


La parte più difficile è metterlo, e lì ci vuole molta manualità, questo è il pacco. Però mi sono accorta che è davvero fondamentale prenderne uno che abbia un applicatore buono, perchè la punta dell'eyeliner fa un sacco la differenza nel metterlo bene o no, puoi anche essere bravissima ma se la punta fa schifo non verrà mai preciso..


Innanzitutto esistono 3 tipologie di eyeliner: a penna, in gel e liquido, e ognuno ha i suoi pro e contro.

Eyeliner a penna:
E' la tipologia più semplice da utilizzare, perchè è fatto praticamente come un pennarello, quindi è quello più adatto alle persone con poca manualità. Io ne ho provati alcuni (Kiko, Essence e Bobbi Brown), e posso dire che i difetti generali che ho riscontrato praticamente in tutti sono che alla lunga la punta del pennarello si secca e il colore non viene più distribuito in maniera omogenea, inoltre la punta man mano si rovina e diventa sempre più morbida, così il tratto diventa sempre meno preciso.
In particolare invece quello di Essence già da subito non ha una scrivenza ottima, infatti bisogna ripassarlo più volte e secondo me non vale tanto la pena comprarlo anche se costa pochissimo. (Infatti l'ho già cestinato, ecco perchè non è in foto).

Comunque in generale per provare all'inizio vanno benissimo.



Eyeliner in gel:
Anche questi sono semplici da applicare. Alcuni hanno inclusa nella scatola il pennello angolato apposta per metterlo, per altri invece bisogna comprarlo (io ho il pennellino di Essence che è buonissimo e costa sui 2 euro). Io ho provato l'eyeliner in gel di Essence ed era davvero molto buono, sia come facilità di stesura che come durata, spero che lo rimettano in commercio in autunno.
Una pippa degli eyeliner in gel è che tutte le volte bisogna lavare il pennellino, sennò il residuo di eyeliner che rimane sopra si secca e dopo è difficilissimo da togliere e il pennello va buttato.. Parlo per esperienza. Un'altra cosa è che a volte il gel si secca nei mesi di utilizzo, ma questo dipende dalla marca dell'eyeliner e da come viene utilizzato, chiaramente se viene tenuto aperto a lungo tenderà a seccarsi facilmente. Comunque gli eyeliner in gel durano tantissimo perchè nel barattolino c'è un sacco di prodotto. Purtroppo non ho la foto di quello di Essence perchè non lo trovo più (forse l'ho buttato? Boh), quindi vi rimetto l'immagine che avevo pubblicato in un altro post.




Eyeliner liquidi:
Sono i miei preferiti in assoluto ma anche quelli più difficili da mettere se si è inesperti. In questi in particolare fa molto la differenza la tipologia di punta dell'applicatore. Le migliori per me sono quelle semirigide in feltro, mentre quelle fatte a pennellino mi fanno dannare, in particolare se sono super sottili, perchè "sguillano" da tutte le parti e non riesco a controllare il tratto.
Gli eyeliner liquidi possono essere opachi o leggermente lucidi, e a differenza di quelli in penna possono avere brillantini ecc. A me piacciono perchè fanno un tratto bello deciso.
Il mio preferito sia come eyeliner liquido che proprio come eyeliner in generale è quello di Deborah 24h waterproof, che ho preso dopo aver letto una recensione buonissima di Clio :D Si applica bene, è bello intenso, dura a lungo senza sgretolarsi.
Ho provato anche quello di Sephora con l'applicatore in feltro, il fatto è che dopo una settimana che ce lo avevo ha cominciato a seccarsi e a fare un sacco di grumi, diventando quasi impossibile da stendere, e la puntina in feltro ha cominciato a sfilacciarsi :/ era partito bene ma è finita a schifio.
Invece ne avevo provato uno di Kiko con il pennellino sottile "da precisione" e l'ho trovato inutilizzabile.... Infatti non ce l'ho nemmeno da far vedere in foto perchè l'ho buttato via dopo un pò che ce l'avevo.


Come lo metto:

Premettendo che ognuno consiglia una tecnica diversa, c'è chi parte dal centro, c'è chi parte dall'angolo interno dell'occhio, dall'esterno, c'è chi tira la riga tutta in una volta, chi fa "i trattini" e poi li unisce ecc, il modo in cui io personalmente mi trovo meglio è quella della foto: parto dall'esterno con la codina (immancabile!!): non sto a spiegarvelo a parole perchè è molto più intuitiva l'immagine.



Spero che questo post sia stato utile, see ya next time
CEO

2 commenti:

  1. piacere sono nuova, mi unisco alle tue lettrici, se ti va passa da me http://torella88.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao concetta, grazie per esserti unita! passerò dal tuo blog :)

      Elimina